la foire d’été

La fiera d’estate
7 agosto 2021
10:00 – 18:00

Prova tu a immaginare un’estate senza fiera: sarebbe come spogliare la città della sua veste più sgargiante, come strappare il sorriso dalla bocca di un bambino, come far evaporare la gioia da un raggio di sole …

Eventi - La Saint Ours
Atelier des Métiers
La Foire d'été - La Saint Ours

Un piacevole spiraglio di folclore

Per chi adora lo sbocciare dei fiori di legno, i colori variopinti delle bancarelle artigiane, il chiasso festoso dei campanacci che suonano. Per chi non può vivere senza le danze notturne, l’intonare dei canti, la tiepida brezza che porta risate e tintinnii lontani.

Ecco una fiera capace di trasformare la burbera montagna in una leggiadra delizia estiva.

Info

Ufficio artigianato di tradizione

Piazza della Repubblica, 15
11100 Aosta (AO)

+39 0165 27 45 97
Invia un'email

L’ARTIGIANATO
NON VA IN VACANZA

ma diventa la scusa perfetta per visitare Aosta

La Foire d'été - Ciondolo

Per identificare gli artigiani che partecipano alla Foire d’Été, ogni anno si usa fabbricare un ciondolo da portare al collo, esattamente come accade durante la fiera di Sant’Orso. In questa edizione si è scelto di raffigurare la cuffia del costume di Gressoney, realizzata dalla società cooperativa D’Socka di Luciana Ferraris: un accessorio essenziale nell’abbigliamento femminile, considerato un gioiello di famiglia da tramandare di madre in figlia. Persino la regina Margherita di Savoia fece confezionare una preziosa versione della cuffia “gressonara”, in filigrana d’oro e ricca di ricami, nastri e pietre incastonate.

La Foire d'été - La Saint Ours

Poesie di legno e pietra

Chi ama la fiera invernale di Sant’Orso non può perdere la sua equivalente estiva, la Foire d’été. Quattrocento artigiani espongono le loro opere lungo le vie della città, raccontando di passioni che affiorano dall’aspra roccia, di dita che affondano nel ruvido legno e di uomini che plasmano il ferro infuocato. Materiali tipici del territorio, tra cui trovano spazio anche manufatti più artistici e meno tradizionali, fatti di vetro, ceramica, rame, oro e argento.

Canti, balli
e buon cibo

La fiera è il luogo in cui la tradizione diventa viva e passeggia lungo le strade ricoprendole con il suo mantello di ancestrale magia.

Non importa se ci sia la neve oppure il sole, l’emozione è sempre grande: tra piatti tipici, musica tradizionale, danze ed esposizioni, il tempo passa veloce ed è già ora del conto alla rovescia per l’edizione successiva.